Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

  • 493-014.jpg
  • 8763_911050059015597_1116139898427157845_n.jpg
  • 940835_910996355687634_7472613494605215865_n.jpg
  • 10151950_910994059021197_2643200730350671755_n.jpg

Anche quest’anno è andato in scena il trofeo Monte Acuto Marathon, giunto ormai alla sua nona edizione!!
La gara, intitolata a Luigi Salis e Angelo Polo, ha visto ai nastri di partenza numerosi atleti (circa 200) del panorama sportivo isolano;
Parallelamente alla gara agonistica di 12 km si è svolta la gara non competitiva di 4 km all’interno di un circuito cittadino che ha trovato ai nastri di partenza atleti non vedenti dell’Unione Italiana Ciechi e atleti diversamente abili del progetto Filippide che si sono dati battaglia lungo il percorso splendido ma allo stesso tempo molto duro e reso insidioso dalla pioggia caduta prima della partenza!
Un bel colpo d’occhio in partenza di circa 250 persone che anche quest’anno ci hanno onorato della loro presenza, gratificandoci, non  poco, per il lavoro e i sacrifici dell’organizzazione.
La manifestazione avrebbe meritato ben altra cornice di pubblico ma le condizioni meteo, poco rassicuranti, hanno tenuto lontano dal percorso numerosi appassionati.
Insomma dopo il calo della passata stagione la nostra gara ha ripreso i numeri di una grande gara.
Per la cronaca si è imposto l’atleta della Civitas Olbia Abdelkader Oualid che ha subito imposto il suo ritmo di gara chiudendo con largo margine di vantaggio e  precedendo nell’ordine Riccardo De Venuto (Polisportiva Gonone Dorgali) e Sandro Sale (Studium et Stadium);
Nella categoria donne il successo è andato alla portacolori della Runnig Club Futura, Jessica Pulina col (quinta assoluta) seguita da Maria Domenica Manchia (Atletica Runners Oschiri) e Leonarda Cantara (Atletica Ozieri).
Molta partecipata anche la cerimonia delle premiazioni, dove sono stati premiati anche gli atleti diversamente abili.
Dopo le premiazioni di rito ha avuto luogo il consueto ristoro, molto gradito, per atleti e parenti per chiudere in bellezza una giornata all’insegna dello sport e solidarietà.
Precisa e puntuale l’organizzazione con la partecipazione di tutti gli atleti della Monte Acuto che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione.
L’appuntamento è per il prossimo anno, sperando che il tempo più clemente possa invogliare più persone a prendervi parte.
Andata in cantiere questa edizione del Trofeo, la macchina organizzativa si rimette in moto per la realizzazione della mezza maratona in programma ad ottobre;
Con questo clima collaborativo e di amicizia che avvolge la nostra società, siamo sicuri di offrire un prodotto che sia di gradimento per tutti i runners che vorranno partecipare.
Ringraziamo per la collaborazione tutti gli sponsor, la Protezione Civile nel nome della Lavoz, la Fidas di Ozieri, i Barracelli, gli Scout e tutti gli amici che hanno fatto in modo che anche quest’anno il Trofeo Monte Acuto si svolgesse nella massima sicurezza.

 


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2