Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

  • 493-014.jpg
  • 8763_911050059015597_1116139898427157845_n.jpg
  • 940835_910996355687634_7472613494605215865_n.jpg
  • 10151950_910994059021197_2643200730350671755_n.jpg

partenza dodicesimo"Presidente questa gara è dura, ma Ozieri e la Monte Acuto meritano questo sacrificio e la nostra presenza", questo è stato il commento di molti atleti partecipanti alla dodicesima edizione del trofeo Monte Acuto!
La giornata bellissima ha illuminato la città, evidenziando i suoi angoli più belli, tutti animati da una folla festante che già dalle prime ore della mattinata ha invaso il centro Ozierese;
La gara, preceduta dal consueto giro festoso aperto a tutti anziani, disabili, ha preso il via dato dal sindaco Leonardo Ladu che, onore al merito, è stato presente dall'inizio alla fine premiando moltissimi atleti e, intervistato dal presidente della FIDAL Sergio Lai, esprimendo concetti, espressione di una cultura socio sportiva di alto livello .
Mentre la gara degli agonisti svolgeva il suo iter, erano i ragazzi che si prendevano il palcoscenico del viale dei partigiani, infatti si disputavano le gare dei ragazzi, dagli esordienti agli allievi! Sicuramente questa gara sarà in futuro il trampolino di lancio di nuovi atleti che ricorderanno Ozieri come città natale.
Questo è stato il momento più emozionante: vedere bambini correre, arrivare stremati sotto gli occhi commossi dei genitori e del pubblico Ozierese, dava alla gara una sensazione particolare.
La dura gara competitiva finiva con la vittoria maschile di Rosso atleta di Sorso mentre una festosa folla accompagnava l'arrivo dell’Oziereste Leonarda Cantara portacolori della Monte Acuto Marathon e prima delle donne;
Le premiazioni si sono svolte in un clima di allegria, con gli atleti che si riproponevano di partecipare alla prossima gara!
Veramente una bella festa: l'ultimo arrivato è stato accompagnato dagli spensierati ragazzi dell’Alasport e dalla sirena dell'ambulanza dei volontari di Santa Caterina.
Ottima l'assistenza sanitaria coordinata dalla dott.sa Tatana Manca del 118 cittadino, perfetta la viabilità, un grazie veramente ai Vigili Urbani!
Insomma una bella giornata di festa/sport/solidarietà, un bel biglietto da visita per una città che cerca di riemergere e che la nostra società vuole contribuire a realizzare !!


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2