Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Siamo un gruppo di amici che intendiamo riunire tutte le persone che amano lo sport inteso come salute, benessere, lontano dallo stress e, come occasione di stare insieme, promuovere attività contro ogni tipo di droga per perdere qualche chilo e rimanere in forma a dispetto di qualche anno in più, senza però trascurare un certo agonismo amatoriale.
Il gruppo sportivo è stato denominato "Monte Acuto Marathon" ha una sigla che sintetizza l'ambito territoriale dove vogliamo sviluppare il nostro programma di attività e l'internazionalità del messaggio che intendiamo proporre: il nostro progetto è, infatti, organizzare nel territorio una maratona internazionale con un percorso che includa alcuni centri del Monte Acuto. La macchina organizzativa è già partita, stiamo studiando i percorsi, la ricettività alberghiera le scelte turistiche - culturali da offrire agli atleti e ai loro familiari. Tutto un insieme di iniziative finalizzate a portare nel nostro territorio un turismo simpatico e sano quale il mondo della maratona.
Saranno coinvolti tutti i settori del nostro paese e degli altri centri, per affiancare e sostenere la scommessa che può dare una svolta decisiva alla cultura del nostro territorio.

 

Un pò di Storia

partenza romaIn una fredda serata di dicembre 2001, nella saletta (data in prestito per l'occasione) di un' associazione di volontariato di Ozieri, quattro amici accomunati dalla passione per la Maratona, decidono di dar vita ad una società sportiva con lo scopo di organizzare nel futuro una maratona nel nostro territorio.
In quella sera si gettarono le basi e si fece pressoché tutto quello che si deve fare per dar vita ad una società sportiva, dal nome ai colori sociali, un breve programma, ricerca di soci e dirigenti, stabilire i colori sociali e raccogliere fondi e dati per affiliarsi alla FIDAL.
Detto fatto, tutto quello di cui si chiacchierava e che faceva parte dei pensieri e dei progetti di quattro amici nel percorrere centinaia di chilometri durante la sgambata quotidiana, prende forma, come una creatura, la nostra creatura.
I quattro amici sono Fausto Solinas, plurimaratoneta già da allora, ideatore e promotore dell'iniziativa, Virgilio Pirastru, anch'egli noto podista di vecchia data e appassionato di Atletica, una delle persone che ha fatto la storia dell'atletica Ozierese, Luigi Mundula, amico di Fausto anche lui ideatore e già maratoneta, ed infine Tore Scanu, non ancora maratoneta ma con tanto entusiasmo e tanta voglia di partecipare al progetto da diventare da li a breve anche lui un maratoneta; La fotografia ritrae i quattro amici/fondatori alla partenza della prima gara ufficiale.

 
Ha contribuito alla nascita del sodalizio anche Angelo Polo (nella foto a destra), nostro tecnico e persona molto esperta che purtroppoangelo polo è mancato lasciando un grosso vuoto nei nostri cuori.
Quindi la prima gara del neonato sodalizio, esordio dei quattro con i colori della società alla maratona di Roma il 24 marzo 2002, la nascita di questo sito sempre nel marzo 2002, il battesimo del 27 aprile 2002 con il primo convegno Sport è....Salute, simposio che ha visto partecipare i personaggi più noti dell'atletica nazionale, Enrico Arcelli con il quale è nata una buona amicizia, Lucio Gigliotti, Alberico Di Cecco tanto per citarne qualcuno.
Quindi la prima tappa verso la costruzione di qualcosa di più grande, anche se noi grandi già ci consideravamo, l'organizzazione del 1° trofeo Monte Acuto Marathon del 20 marzo 2005, gara podistica su strada di dodici chilometri circa che è cresciuta tantissimo, diventando una classica del podismo isolano.
Da allora ne è stata fatta di strada, passando da quattro tesserati a circa ottanta, arrivando persino a più cento se contiamo soci, collaboratori e simpatizzanti.

Il riconoscimento più grande è arrivato nelle stagioni 2008, 2009 e 2010 arrivando a vincere il Campionato Sardo CurreSardiniAjò, classificandoci davanti a tante società molto più storiche e blasonate di noi, ma a nostro avviso, il riconoscimento che ci fa più piacere è l'approvazione del nostro operato da parte dei tanti amanti della corsa, viste le tante adesioni al club da ogni parte del nord Sardegna.

Nel maggio 2010 la nostra società diviene 'Campionessa Regionale di Corsa su Strada a Squadre' nella manifestazione FIDAL organizzata dal Circolo Sportivo Amatori Nuoro denominata 'Corri Nuoro'.

Il 28 ottobre 2012 ci avviciniamo al traguardo da noi ambito (organizzazione della maratona???) organizzando la prima Mezza Maratona di Ozieri, gara che ha portato al traguardo oltre 250 atleti che è diventata una classica sulla distanza per il nord Sardegna;

Da quel giorno ci sono state altre ben 5 edizioni sempre con un ottimo numero di partecipanti se consideriamo il bacino di utenza che comprende il nord Sardegna assai meno popoloso rispetto alla zona di Cagliari.

 

Dove siamo

sardegnaLa nostra zona si trova nel centro-nord Sardegna, geograficamente la regione del Monte Acuto coincide con la media valle del fiume Coghinas, e con il bacino imbrifero dell'omonimo lago artificiale.
In particolare la nostra sede è ad Ozieri, capoluogo della comunità Montana del "Monte Acuto" che comprende ben 11 comuni, a 45 km da Sassari, 70 km da Olbia.
La cittadina di Ozieri è una delle più interessanti dellacantareddu Sardegna dal punto di viste urbanistico e architettonico, coronata da boschi e folta vegetazione, adagiata su terreno in forte pendio con una caratteristica disposizione ad anfiteatro che consente di godere da ogni suo punto di bei panorami verso la vallata sottostante.
Il tessuto urbano è costituito da un fitto intrico di ripide strade gradonate, arricchite da belle pavimentazioni che si aprono in innumerevoli slarghi e in piazzette, o trovano respiro in ampie luminose piazze terrazzate o in giardini.
Prevalgono i palazzetti a quattro-cinque piani, con pregevoli esempi di architetture neoclassiche, sorte tra la fine dell'ottocento e i primi anni del novecento, con qualche elegante edificio di gusto eclettico o decò, e sono ben conservate alcune abitazioni di epoca gotico-catalana, conosciute come "case spagnole".
Il panorama urbano è caratterizzato dalle tipiche altane, sorta di loggiati di origine ottocentesca, costituiti da coperture rette da colonne neoclassiche, aperti unicamente verso il fronte principale e posti a coronamento di gran parte degli edifici.

 

 

 

Il Monte Acuto

monteacutoll monte è facilmente individuabile per la sua forma triangolare, elevatesi isolata al centro di una campagna ondulata nei pressi del lago Coghinas tra Oschiri e Berchidda.
La sua sagoma ha dato il nome al Monte, che rivestiva nel Medioevo una notevole importanza.
Sulla sua cima infatti si trovano i ruderi di un castello dove la tradizione vuole si sia ritirata in romitaggio la Giudichessa Adelaisa di Torres dopo essere stata abbandonata dal giovane sposo Re Enzo di Svevia. Si era nella prima metà del 1200.
Monte Acuto era pure il nome di tutta la contrada della quale fanno parte i comuni di Alà dei Sardi, Ardara, Berchidda, Buddusò, Ittireddu, Mores, Nughedu San Nicolò, Oschiri, Ozieri, Pattada e Tula. Un monte importante dunque nonostante la sua modesta altezza: m. 493.
Si può raggiungere dalla strada sterrata che collega Berchidda con il ponte Diana, sul lago di Coghinas.
Proprio dal ponte si diparte, a sinistra (per chi scende da Tempio) la strada sterrata;

Dopo circa 5 Km dal ponte si trova a destra una deviazione che ci porta ai piedi della parte terminale della cima.
E' presente un ripido sentiero nel versante Sud-Est che ci porta in circa mezz'ora alla vetta.
Là si trovano i ruderi smozzicati e divorati dalla vegetazione dell'antico castello dove sono visibili ancora alcune murature e qualche volta.
Non doveva essere una grande costruzione anche perché sulla strettissima cima... non c'è posto.
Bellissimo l' ampio panorama sul lago Coghinas e sulla piana di Ozieri.


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2