Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Oltre 250 gli atleti giunti al traguardo posto sulla rotonda di Platamona, secondo la classifica ufficiale pubblicata con un certo ritardo sul sito istituzionale della Fidal Sardegna.
Coinvolgente la zona arrivo, predisposta dalla società organizzatrice (Podistica Sassari), il cui rettilineo finale dalle undici e un quarto circa, ha visto una moltitudine di completini dai colori vivaci tagliare il traguardo a ripetizione.
Tanti i volti felici e sorridenti degli atleti che tagliavano il traguardo di una maratonina tanto affascinante quanto impegnativa che, anche se presenta i 5 chilometri finali in leggera discesa, risulta essere sempre una gara che mette a dura prova tutti i partecipanti, forti e meno forti ma soprattutto quelli che partendo troppo veloci si incendiano dopo il dodicesimo chilometro vedendo svanire il loro sogni di ottimi crono anche a causa delle salite e spesso del vento contrario che soffiando da ovest blocca letteralmente chi cerca di tenere in salita lo stesso ritmo.
Infatti per tenere la media chilometrica in quelle condizioni occorre una maggiore spinta con conseguente notevole consumo  energetico non previsto.
La gara è stata vinta allo sprint dal Abdelkader Oualid (Civitas Olbia) che ha la meglio su Giuseppe Stara (Marathon Oristano) di pochissimi secondi; Terzo staccato Vincenzo Tanca (Atletica Ploaghe).
Elena Fratus (Atletica Porto Torres), scortata al traguardo dall'ottimo Luigi Stefanopoli (Nuoro) vince la gara femminile.
Vogliamo sottolineare la perfetta organizzazione della manifestazione anche favorita dalla logistica offerta dal lido di Platamona, ha confezionato un buon prodotto sotto tutti i punti di vista.
Un plauso particolare per il perfetto controllo del traffico con tutto il circuito perfettamente presidiato.
La splendida giornata di sole ha fatto tutto il resto.
Per il nostro gruppo è stato un ottimo fine settimana con ben 15 atleti a Platamona, uno a Sedilo Bachisio Denti ottimo 2° posto MM65, e Mario Canopoli a Berlino dove ha corso da abusivo la mezza maratona omonima, chiudendola in 1h51"...
Dei nostri a Platamona il primo a giungere al traguardo è stato Pierluigi Salis 1h32'13", seguito a ruota da Giovanni Paolo Saba 1h38'27", Luigi Mundula 1h38'53", Pierpaolo Spano 1h40'16", Mauro Auci 1h44'36", Pinuccio Cherchi 1h46'39", Grazia Loriga 1h54'09", Maria Speranza Pedoni 1h54'06", Marisa Petretto 1h55'56", Filomena Demartis 1h56'50", Franca Campanella 2h04'10", Maurizio Sciancalepore 2h10'53", Paola Pes 2h28'45" (1^ MF55).


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2