Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Il 28 Ottobre 2012 si è svolto nello splendido scenario dell’isola di Maui alle Hawaii la finale del Campionato del Mondo Xterra,
l’appuntamento più importante della stagione per gli specialisti del Triathlon off road.
Tra i partecipanti il portacolori del Triathlon Team Sassari Roberto Piroddi,
ecco alcune dichiarazioni del professore di educazione fisica al ritorno in patria ……
Commento di Roberto: - La preparazione impostata e sviluppata col coach Fabrizio Baralla e il costante aiuto
del fisioterapista Marco Angius mi hanno permesso di arrivare a Maui in uno stato di forma ottimale.
Purtroppo, come detto nell’ intervista che ha preceduto la trasferta, le variabili che possono intervenire in una gara di triathlon sono tante e in questa seconda esperienza al mondiale alcune di queste hanno sicuramente condizionato la mia prestazione che, comunque, considero estremamente positiva.
Nonostante il lungo viaggio, le sensazioni pre gara erano positive e nei giorni prima mi sono dedicato alla solita routine : montaggio della mia bici, controllo materiale dopo il lungo viaggio,assorbimento del fuso orario ( 13h !!! ) e soprattutto visione dei percorsi ;
ed è proprio qui che succede il primo guaio con la parziale rottura del telaio della mia MTB nel tubo piantone...... a due giorni dalla gara non è proprio il massimo !!
Come se non bastasse, nella serata di sabato verso le ore 20.00 suona uno strana SIRENA ..... cosa potrà essere ??? Un ALLARME TSUNAMI !!!
Segue evacuazione dal nostro Resort con rientro in camera verso le 02.00 del mattino con allarme rientrato.
Penso che i problemi siano finiti e giunge finalmente il giorno tanto atteso.
Dopo i 1500mt di nuoto, parto per i 30 km di MTB ma durante la gara ulteriori problemi meccanici al cambio mi accompagnano per oltre metà percorso.
Ma è proprio nelle difficoltà che si vede il vero TRIATHLETA e tirando fuori tutta la grinta possibile
riuscivo a gestire la situazione ed arrivare al traguardo 115° assoluto ( su 531 partecipanti ) ma soprattutto 5° della mia categoria MASTER 2 45-49 ( su 83 iscritti ) !!
E' l’avverarsi del mio obbiettivo che ha un sapore particolare perchè magari con un po' di sfortuna in meno avrei potuto anche far meglio !!!
Tutto ciò mi ripaga ampiamente della fatica fatta negli allenamenti e delle rinunce personali.
Concludo ringraziando mia moglie Luisa che ha condiviso con me questa indimenticabile esperienza supportandomi e “sopportandomi” nella lunga  preparazione, il mio coach Fabrizio che anche stavolta ha avuto ragione, tutti i miei amici e i compagni di squadra del Triathlon Team Sassari che mi hanno sempre incoraggiato in questa splendida avventura sportiva.


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2