Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Ottima prestazione per Fabrizio Baralla del Triathlon Team Sassari che riesce a cogliere un 13° posto assoluto nei campionati italiani di duathlon sprint che si sono disputati a Romano di Lombardia (BG).
Gara molto impegnativa per le condizioni meteo decisamente proibitive, con pioggia e freddo che hanno accompagnato gli atleti per tutto il giorno.
Le prime a partire sono state le donne con Alice Capone che dopo un buon 5000 iniziale, pagava a caro prezzo il clima proibitivo arrivando 18° assoluta con il tempo di 1:08:23 , in una gara dove è stata fortemente penalizzata dalle condizioni ambientali che le hanno fatto perdere molte posizioni.
In gara anche Manuela Gambuzza che rientrava alle gare dopo un lungo stop , chiudeva la gara arrivando 69°.
Brave le nostre ragazze perchè portare a termine una gara in queste condizioni climatiche non era facile !!
Nel settore maschile ottima prestazione per gli atleti del TRIATHLON TEAM SASSARI con Fabrizio Baralla in evidenza :
"Sono molto contento del mio risultato, perchè, nonostante la mia preparazione sia impostata per la distanza 70.3 ( Mezzo Ironman 1,9nuoto + 90km ciclismo + 21km corsa), ho avuto delle buone sensazioni riuscendo a tenere dei ritmi molto elevati.
Al via c'erano tutti gli specialisti più forti d'Italia, molti dei quali appartenenti ai gruppi militari, diversi starnieri ( che non concorrono per il titolo ma influiscono e non poco sullo svolgimento tattico della gara e tanti altri giovani emergenti che, data
l' età sono più idonei a gare così veloci !! .
La prima parte di gara è stata tiratissima, infatti passando al 1° km in 3'01" la mia posizione era oltre la 40° ..... poi pian piano i ritmi si sono un po' abbassati ma ho chiuso il 1° 5000mt in 15'18'' in 27° posizione.
Una volta saliti in bici i gruppi si sono ben presto riuniti e siamo entrati in T2 in circa 30 atleti.
Non ho rischiato all' ingresso in zona cambio e questo mi ha impedito di entrare nella top ten che
era il massimo obbiettivo che mi ero posto prima di partire.
Pazienza....ma a volte bisogna saper rinunciare , d' altronde il mio obbiettivo non era certamente questa gara.”
Il primo a tagliare il traguardo è stato il giovanissimo Matthias Steinwandter (Alta Pusteria) chiudendo in 55.24
seguito da Daniel Hofer (CS Carabinieri) in 55.25 e Alex Ascenzi (GS Fiamme Azzurre) 55.34.
Fabrizio è giunto al traguardo con il tempo di 56:23, a soli 59 secondi dal primo, un risultato che lo pone come uno dei favoriti al circuito duathlon Sardegna che inizierà domenica 7 aprile a Villacidro, per poi continuare il 14 a S. Gavino e Porto Torres il 21 aprile.
Ottima gara anche per Fabio Tramonte ( 35°), che raccoglie i frutti di un duro lavoro invernale svolto con il coach Fabrizio Baralla.
Per il settore maschile del TRIATHLON TEAM SS giungevano al traguardo Schiavino Andrea (86°), Jeraci Alessandro (107°), Cermelli Giovanni (280°), Paolo Lurani (322°), Pietro Sanna (391°).
Stefano Fresi era costretto al ritiro nell' ultima frazione a causa di un principio di ipotermia.
Complimenti a tutti i nostri atleti che hanno portato a termine una gara molto impegnativa sia per il livello dei partecipanti,
sia per le condizioni meteo ai limiti della praticabilità.


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2