Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

chia 2014Il 27 aprile 2014 ho corso la mia prima mezza maratona la CHIA LAGUNA HALF MARATHON, è stata un' esperienza che tutte le
persone appassionate di corsa dovrebbero provare, non soltanto per l'emozione che si prova a partecipare ad una gara ufficiale ma addirittura campionato italiano in mezzo a tantissimi campioni di livello mondiale. Mentre correvo la mia prima mezza ho ripercorso nella mia mente tanti anni di "corsette" nella ciclabile e nella pineta di Balai insieme alla mia migliore Amica con la quale ho condiviso questa bellissima esperienza, realizzando quello che per anni è stato il nostro grande sogno partecipare ad una gara vera... e fosse una mezza maratona ?
Quante volte ne abbiamo parlato e ci chiedevamo come sarebbe stata un esperienza del genere! Mentre passavano gli anni crescevamo anche noi, ormai la pineta e la ciclabile non ci bastavano più e allora ecco il grande salto, ci siamo messi sulla strada a macinare chilometri e settimana dopo settimana se ne aggiungeva sempre qualcuno in più prima 10 poi 15 e 18 e poi 20 ormai si correva con naturalezza gambe e fiato rispondevano bene e via a correre sempre di più.
E' mentre correvamo tranquilli per i fatti nostri  ci accorgemmo che dei runner veri con un passo non certo uguale al nostro ogni volta ci incrociavano ci guardavano con ammirazione (Luciano Boiano e Stefano ???), finche una mattina nel parcheggio di Platamona al termine dei nostri 18 km ci hanno fatto i complimenti parlandoci di gare, maratone allenamenti, ripetute, allunghi, cose per noi erano sconosciute, come sentire parlare uno scienziato nucleare. Questa cosa non è certo passata inosservata alle nostre orecchie e da quel momento qualche cosa è cominciato a cambiare e una  mattina di gennaio anzi il 9 gennaio 2014 un sms della mia Amica mi sconvolge l'esistenza "ho trovato Luciano ci vuole far scrivere nella
squadra di maratona io mi iscrivo tu che fai ?"... Secondo voi che ho fatto ? Da quel giorno è praticamente cambiato tutto;  La nostra prima uscita è stata la corrincentro di Sassari, potrebbe essere una cosa da poco ma già correre in un contesto come quello ti mette emozione. E poi i programmi delle gare in calendario il 6 aprile la 12 km durante la maratona Cagliari e poi finalmente una mezza maratona, il nostro sogno, Chia il 27 aprile… Luciano ci ha dato gli
allenamenti le tabelle da seguire, mi ha seguito, incoraggiato e consigliato... Da quel momento è nel vero senso della parola cambiato tutto, mi sono subito reso conto che una cosa è uscire di casa per andare a correre un altra è andare a correre però ti stai allenando, cominci ad avere i primi contatti col cronometro, guardi i tempi cambi il modo di correre e settimana dopo settimana ti accorgi che stai cambiando che la tua andatura sta cambiando che tu stai cambiando... Cagliari è stata una bella esperienza, ma mi sono accorto che preferisco le gare più lunghe quelle di resistenza, infatti l'esordio nei 12 km non è stato come doveva andare, mi ero proposto di chiudere sotto un ora ma non ho retto l'andatura
proposta dal mio compagno di squadra Daniele Mallocci e dopo averlo mollato gli ultimi tre km ho finito in 1 ora e 2 minuti... e poi eccomi qua Chia... A Chia mi sono accorto che avevo un pò di  "esperienza " in più, sono riuscito a dosare le mie forze a non farmi prendere dall'euforia dell'ambiente  e dalla paura di non farcela, ho tenuto il passo nella poca pianura del percorso, ho tenuto duro è sofferto nelle interminabili salite e ho respirato e recuperato quel che potevo in discesa e poi quando arrivi al cartello ultimo km non ti accorgi più se ti trovi in salita, in discesa o in pianura, sei lì che corri senza pensare sino a quando tagli il traguardo e alzi la testa verso il display col tempo ufficiale: pettorale 924 tempo 02.05.34 e poi una ragazza si avvicina ti fa i complimenti e ti mette una medaglia al collo... e allora penso , ora sei arrivato... l'iniziazione è finita... il battesimo c'è stato... da oggi sei runner...


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2