Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

bastiano limaLa stupenda avventura inizia il 17 Maggio 2013 con partenza da Alghero verso Roma, Madrid, Bogotà e dopo un lungo viaggio Sabato 18 Maggio 2013 arriviamo a Lima, dove ci siamo svegliati presto visto le 7 ore di differenza di fuso orario, dopo la colazione, subito usciamo per una prima passeggiata per Lima dove incontriamo la festa dei bambini con spettacoli e clowns. Poi un giro dei mercati caratteristici con souvenir di tutti i tipi.
Ci dirigiamo poi all'expo (utilizzando i bus locali), domani c'è la gara, dobbiamo ritirare i nostri pettorali.
Arrivati all'expo ritiro numeri, maglie ufficiali e giro tra gli stand a me viene attribuito il n°567.
Nel pomeriggio, visita della città con la guida, da Plaza de Armas, alla Cattedrale, alla Chiesa di San Francesco, abbiamo fatto un lungo tour alla scoperta di questa affascinante città.
Spettacolare la parte coloniale con le chiese e gli antichi chiostri; La sera cena a base di pasta in vista della maratona.
Domenica 19 Maggio si corre la Maratona e la Mezza Maratona di Lima! Sveglia all'alba e trasferimento alla partenza della gara. Foto di rito con gruppi peruviani e consegna delle sacche gara: ci prepariamo per la partenza.
Siamo circa 15.000 i partecipanti divisi tra maratona, mezza e 10 km. Alle 7,00 lo start della maratona e della 21km.
Alla partenza mi presento senza orologio e privo di qualsiasi altro oggetto che mi possa essere utile, in pratica decido di correre senza obiettivi particolari se non quello di arrivare. Dopo circa due Km mi accorgo che il mio passo è migliore rispetto al mio passo, allora decido di aumentare leggermente ed intravedo il pallone che prevede l’arrivo in 4 ore, ma non basta sento che oggi è un giorno speciale e posso dare ancora di più allora mi accodo al pallone che prevede l’arrivo in 3 ore e ½ e non lo mollo più tanto è che riesco a chiudere la maratona in 3 ore e 31’ e 29’’ senza soffrire più di tanto, riuscendo a classificarmi 174° assoluto.
Il percorso della maratona è bellissimo, pianeggiante, traffico bloccato, tantissima gente festosa ad incitarci, rifornimenti continui, vari ed abbondanti ed infine un clima ideale, comunque diverso a seconda dei quartieri che si attraversavano in quanto a Lima ci sono diversi microclimi comunque idonei per una Maratona; In definitiva posso dire una maratona fantastica che consiglio a tutti, soddisfatto della Maratona inizia il vero viaggio sulle orme degli inca, il giorno Lunedì 20 Maggio 2013 è una giornata molto intensa con escursioni di terra e cielo! Andiamo in barca alle isole Ballestas a vedere i milioni di uccelli che si accalcano sulle scogliere.
Sule, sterne, pinguini, leoni di mare, otarie, pellicani... un po' di tutto, ma in una quantità che nessuno aveva mai visto!
Seconda tappa... deserto e scogliere di Paracas... spettacolari! Scaliamo anche una montagna in mezzo al deserto. Per tanti è la prima passeggiata su un territorio lunare! Terza tappa... nel pomeriggio si parte per il volo in aereo sulle linee di Nazca, le famose incisioni rupestri di età pre colombiana (si pensa risalenti al 550 d. C).
Questi misteriosi disegni tracciati nel deserto ci affascinano e pongono molti interrogativi! Come ci spiega la guida, ancora oggi la loro origine, il loro significato e la loro realizzazione sono ancora delle incognite!
Martedì 21 Maggio 2013 in aereo andiamo a Cuzco. Lo spettacolo è sorvolare le ande e tutti i suoi ghiacciai!
Siamo a 3400mt e per evitare il mal d'altura abbiamo preso tutti mezza pastiglia di Diamox. Anche il centro di Cuzco e' spettacolare tutto disseminato di muraglie Inca, chiese e chiostri dell'epoca spagnola e antiche case. Primo incontro con lama, guanachi, vigogne e alpaca. Le donne andine indossano dei costumi affascinanti e coloratissimi. Ti rendi conto di essere in un altro mondo! Alla sera cena con musiche e danze tipiche delle Ande.
Mercoledì 22 Maggio 2013 Tutto il gruppo e' ansioso di vedere una delle meraviglie del mondo: Macchu Picchu. Arrivare non è semplice e ci vogliono 3 mezzi di trasporto: bus+treno+bus poi a piedi. Ma la fatica viene ricompensata dalla meraviglia dell'antica città Inca!
Qui incontriamo altri gruppi di maratoneti che come noi scattano le foto con bandiere e magliette della maratona. Lo spettacolo è sia naturale che archeologico! Una sosta al mercato è obbligatoria prima di riprendere il treno panoramico e ritornare a Cusco. Giovedì 23 Maggio 2013 giornata di visita alla Valle Sacra: la fortezza di Ollantaytambo ma anche tutto il folclore dei mercati, dei vestiti coloratissimi delle popolazioni andine e gli incontri con lama, vigogne, guanachi e alpaca. Sono 4 tipi di camelidi che si trovano nelle regioni andine. Ci insegnano anche come preparare i colori e i tessuti e ci dimostrano come danzare al suono degli strumenti andini. Siamo fortunati e incontriamo un grande gruppo in costume tipico che ci coinvolge a ballare con loro. Venerdì 24 Maggio 2013 partiamo presto da Cusco in direzione sud-est. Ci fermiamo a un passo a 4335 metri sul livello del mare, ma quasi tutta la giornata restiamo sui 4000 metri. Anche oggi abbiamo la fortuna di incontrare una festa di paese dove tutta la popolazione veste costumi tipici e siamo gli unici turisti! Il sindaco ci invita a partecipare! Non possiamo fermarci troppo perché dobbiamo arriavare al lago Titicaca. Qui andiamo a visitare le famose isole galleggianti dove abitano gli Uros. Inizialmente era per sfuggire dai bellicosi Incas poi per tradizione. Anche le loro imbarcazioni sono uniche, fatte di totora. Ci invitano a visitare le loro case e ci spiegano come costruiscono le isole su cui vivere. A Puno incontriamo una famiglia che sta viaggiando in roulotte da Ushuaia all'Alaska! Visitiamo la cattedrale di Puno e andiamo all'hotel sulle rive del lago Titicaca. Domattina dobbiamo partire per la Bolivia. Sabato 25 Maggio 2013, oggi costeggiamo il lago Titicaca per andare verso la Bolivia. Ci rendiamo conto della grandezza del più alto lago del mondo infatti lo seguiamo per circa 200 km! A Desaguadero arriviamo al confine tra Perù e Bolivia. Il gruppo rimane impressionato dal traffico e dal numero di carretti carichi di cipolle e altre mercanzie che fanno la spola tra un paese e l'altro. Attraversare la frontiera a piedi è comunque un'esperienza da ricordare. Finalmente eccoci arrivati in Bolivia! La prima tappa è la visita all'antica città di Tiwanaku. Enigmatici gli enormi monoliti maschile-femminile e la variabilità del tempo aggiunge fascino a questa visita. Dopo pranzo prendendo la strada verso La Paz abbiamo lo spettacolo delle Ande di fianco a noi! Il Huayna Potosì con i suoi 6200 mt, il nevado dell' Illimani 6882, il nevado dell'Ancohuma 6520 mt.... sembra veramente di toccarli! Spettacolare anche la Valle della Luna di La Paz con i suoi picchi di formazioni di arenaria. Passeggiata nella capitale invasa da 2 milioni di persone per una sfilata che sembra il carnevale di Rio, sfilata che dura 15 ore!! Domenica 26 Maggio 2013, dopo un volo di 3 ore arriaviamo a Bogotà capitale della Colombia. Pieno di fascino è il centro antico coloniale con innumerevoli chiese antiche tra cui una delle più belle Santa Clara. Tra gli 80 musei della città visitiamo il museo Botero (artista colombiano) con i suoi famosissimi quadri e sculture "oversize". La città è molto animata da artisti e spettacoli di strada. D'obbligo è la sosta ai mercatini dell'artigianato. Ma il clou della visita a Bogotà e sicuramente il Museo dell'oro, il più grande e più famoso museo del mondo dedicato alle opere d'oro precolombiane! 33.000 opere d'oro massiccio! Un valore inestimabile! Vorremmo continuare la visita della città, ma purtroppo dobbiamo ritornare in aeroporto per iniziare il viaggio di ritorno verso l'Italia. Soddisfatto, ma già con un pò di nostalgia per questi meravigliosi scenari, all’arrivo mi metto subito al lavoro sognando un prossimo fantastico viaggio!!!
Spero di non avervi annoiato e mando a tutti un grosso abbraccio e Forza Monte Acuto Marathon, a presto Bastiano Delogu.


Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2