Utilizziamo i cookie tecnici per essere sicuri che tu possa avere una migliore navigazione sul nostro sito.
Accedi all'informativa estesa per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ok, ho capito!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

  • 1-034.jpg
  • 1-508.jpg
  • 2-23.jpg
  • 155-0179.jpg
  • _DSC0050.JPG

Memorial Fabio Cubeddu

Memorial Fabio Cubeddu

...Abbiamo pensato che i cuori dei "GIOIOSI", chissà… forse continuano a battere nei cuori degli...

Read more

Medaglia di Partecipazione

La Medaglia di Partecipazione

Tutti gli atleti che arriverano al traguardo riceveranno una bellissima medaglia tonda, coniata per l'occasione...

Read more

Le Premiazioni

Le Premiazioni

Le premiazioni si terranno al termine della gara presso la “Cittadella Sportiva” del quartiere fieristico...

Read more

Programma Ufficiale

Il Programma

Il gruppo sportivo dilettantistico Monte Acuto Marathon di Ozieri, con l'approvazione del Comitato Regionale Sardegna...

Read more

partenza halfCerto il maltempo ce l'ha messa tutta per rovinare i nostri piani nella prima edizione della "Ozieri Half Marathon": mille problemi, mille inconvenienti ma alla fine abbiamo vinto noi.
La gara è riuscita e la speranza è che sia stata una vera e propria "gara bagnata, gara fortunata";
O meglio, più che noi avete vinto voi, che avete partecipato numerosissimi (266 atleti all’arrivo) nonostante le avverse condizioni atmosferiche, ed ha vinto Fabio che probabilmente da lassù ha ‘permesso’ che almeno la gara si svolgesse senza problemi e senza troppa pioggia.
E’ stata però una bella manifestazione, ed il Memorial di Fabio ha emozionato non poco tutti i presenti prima e dopo la gara; ci sono stati momenti toccanti durante il minuto di raccoglimento prima della partenza e dopo l’arrivo, quando una delegazione di atleti con il vincitore Fabrizio Baralla in testa, accompagnati dalla madre, dalla famiglia, dagli amici del compianto e dai dirigenti della Monte Acuto Marathon si sono recati al cimitero per deporre un mazzo di fiori;
Con un bellissimo e spontaneo gesto Fabrizio si è tolto la medaglia dal collo per depositarla sulla tomba di Fabio.
Ci piace sottolineare questi momenti così toccanti e così importanti, che sono arrivati a coronamento di un’organizzazione minuziosa e dei tanti sforzi che abbiamo sostenuto per portarla avanti.
Nonostante il freddo, infatti, abbiamo sudato non poco:
pioggia e vento ci sono costati un' arco gonfiabile (completamente squarciato), l'allestimento della partenza è stato messo in piedi per ben due volte (sabato sera era già tutto pronto e lo abbiamo dovuto nuovamente rimettere in sesto domenica mattina) per poi rinunciarci definitivamente durante la gara a causa del forte vento, il cambiamento della logistica per il ristoro post gara accompagnato dalla consegna delle medaglie ha causato a tutti non pochi problemi, le premiazioni dovevano esser fatte in un palco adiacente all’arrivo e poi spostate in una locazione di emergenza, il pasta party doveva essere fatto nella zona arrivo ed è stato spostato in fretta e furia in un altro padiglione più distante.
Insomma abbiamo dovuto rivedere l'organizzazione in soli due giorni, ma alla fine, con qualche piccola manchevolezza che ci perdonerete, ce l’abbiamo fatta.
Anche la gara è partita abbastanza puntuale, seppur con venti minuti di ritardo perché i bus navetta sono stati riempiti solo all’ultimo momento dagli atleti, preoccupati di non prendere troppo freddo.
Dal punto di vista agonistico non mi dilungo più di tanto visti i due articoli precedenti, splendida prestazione Fabrizio Baralla che vince su tutti con il tempo di 1:15’11”, seguito da Salvatore Columbu (Amatori Nuoro) in 1:15’34”, in terza posizione invece Ivan Pulina (Atletica Ploaghe) in 1:15’56”;
Per le donne bella vittoria di Severina Marras in 1:30’45” seguita da Graziella Mossa (Atletica Leggera Porto Torres) in 1:31’40”, terza posizione per Antonella Cau (Amatori Nuoro) in 1:33’04”.
Ottima rappresentanza dei nostri atleti, ben 31 all’arrivo, primo dei nostri a soli 3’ dal vincitore Francesco Nurra con un bellissimo 1h18’13”, a seguire Giovanni Paolo Saba ottimo tempo (personale) primo degli Ozieriesi con il tempo di 1h22’04”, dietro di lui Angelo Lella 1h25’19” alla sua prima mezza maratona non male, seguito da Pierluigi Salis personale anche per lui 1h27’17”, Tonio Lella 1h30’59”, Gavino Benenati 1h31’16”, Massimo Bitti 1h31’11”, Guido Lella 1h32’32”, Luigi Mundula 1h34’22”, l’esordiente Giovanni Bartolacci con l’ottimo tempo di 1h37’28”, Pierpaolo Spano 1h37’41”, l’inossidabile Riccardo Lella con 1h38’21”, Mallocci Daniele 1h39’11” e Luciano Boiano 1h39’12”, Bachisio Denti 1h40’02”, Mario Canopoli 1h41’41”, Pinuccio Cherchi 1h45’13”, Gianni Santoru anche lui esordiente per i nostri colori con il tempo di 1h46’39”, Luisella Cantara alla sua prima mezza maratona e prima delle nostre donne con il tempo di 1h47’03”, Umberto Murgia 1h48’36”, Stefano Salis 1h48’44”, il nostro vice presidente Virgilio Pirastru 1h52’55”, Diego Marcias 1h55’12”, Filippa Mette 1h55’48”, Marcello Carboni 1h56’04”, l’esordiente con la nostra maglia Sviel Garcia 1h57’00”, Speranza Pedoni 1h58’07”, Filomena Demartis 1h58’21”, Francesco Mureddu 2h01’51”, Maurizione Sciancalepore 2h01’53”, e infine Franca Campanella 2h04’19”, bravissimi tutti…
Per visualizzare i risultati completi potete visitare il sito Sdam oppure cliccate qui per scaricare la classifica in PDF.
A breve su questo sito saranno pubblicate tutte le foto della manifestazione.
In conclusione tutto il gruppo organizzatore non può che ritenersi più che soddisfatto di questo primo appuntamento con la mezza maratona e vi ringrazia per aver partecipato; abbiamo già individuato le correzioni su alcuni errori che non si ripeteranno ed abbiamo in mente qualche altra cosina da perfezionare per offrirvi una seconda edizione ancora più record, come sempre oltre le vostre aspettative.
Un ringraziamento particolare va alle forze dell’ordine che hanno permesso un regolare svolgimento della gara, alla Protezione Civile, alla Compagnia Barracellare, agli amici di Fabio e agli altri tanti amici che hanno collaborato e in particolar modo all’inossidabile Tonino Dettori che si è fatto in quattro per la buona riuscita del ristoro del quindicesimo chilometro e del pasta party.

"Ogni battaglia è una medaglia... Ogni medaglia è una giornata da eroi...”              
Fausto Solinas

Linea Diretta...
Fausto SolinasTore ScanuLuigi MundulaVirgilio Pirastru
  • 1
  • 2